Action Point: qualcuno ha chiesto un parco a tema Jackass?

Action Point: qualcuno ha chiesto un parco a tema Jackass?

Sono passati i tempi d’oro per Philip John Clapp AkA Johnny Knoxville, diventato un mito nel periodo in cui i ragazzi impazzivano per le sue folli peripezie nello show Jackass, cult su MTV dal 2000 al 2002 e poi diventato un franchise su cui basare numerosi film.

Knoxville però spesso si è allontanato dal sentiero per vedere se c’è vita per lui a Hollywood oltre gli stunt folli, addirittura si è imbarcato in quello strano spot alla Mongolia chiamato Skiptrace con Jackie Chan, ma i risultati non sono mai stati esaltanti, questo Action Point non è da meno.

Leggi Anche: Il Pacco: Netflix ci propone una commedia del C***o

La trama vede l’attore nei panni di D.C, proprietario di un luna park cosi sgangherato che con gli spiccioli di Theme Park su PS1 facevi di meglio, ma che per simpatia sta in piedi da anni nonostante sia oltre le norme di sicurezza. L’arrivo di un parco divertimenti vero però complicherà la sua vita.

La trama di Action Point non funziona, rimane bloccata in uno stato di confusione, indecisa sulla sua stessa natura e incapace di giocare con se stessa. L’idea di fondo ha tutte le carte in regola per mettere in scena una commedia demenziale un po’ spinta, ma per qualche motivo assurdo decide di prendersi quasi sul serio, cercando la via di una morale improbabile in un parco divertimenti gestito da Freak.

Il risultato riporta Knoxville nel mondo degli stunt folli, eseguiti spesso dall’ stesso protagonista, cosa che lo ha distrutto fisicamente e ha rischiato di fargli perdere un occhio, letteralmente uscitogli fuori dalle orbite durante una caduta. Mancano però le grasse risate, qualche sorriso scappa, ma la sensazione è che potevano e dovevano fare di meglio.

Nel cast troviamo l’amico di sempre Chris Pontius, la giovane Eleanor Worthington CoxMatt Schulze, insieme ad un nutrito gruppo di comprimari che ruotano attorno al protagonista, in un one man show che concede pochi spazi per gli altri.

Sinceramente mi sarei aspettato qualcosa di diverso da Action Point, di meno banale e più stupido, invece il risultato è una commedia piatta e poco esilarante, con qualche stunt in più e un meraviglioso orso alcolizzato ( top player del film)

  • Trama
  • Comparto Visivo
  • Recitazione
2.3