Cheap Thrills ( 2013 )

 

 

Craig è un uomo di famiglia come tanti, con una moglie e un figlio appena nato da mantenere. Una mattina Craig viene licenziato dall’officina in cui lavorava, trovandosi così ad essere a corto di soldi per sé e per i suoi familiari. Per consolarsi si dirige in un bar, dove incontra Vince, un suo amico di lunga data. L’attenzione dei due però viene attratta da una coppia di milionari eccentrici in un angolo del bar, che si divertono a scommettere centinaia di dollari su qualsiasi cosa vengo loro in mente. Craig e Vince decidono quindi di avvicinarli, nella speranza di vincere alcune delle loro scommesse. Quelle che però all’inizio sembrano innocenti sfide, si trasformano ben presto in macabre e sempre più violente scommesse. I due amici decidono però di accettarle tutte, nella speranza di vincere la scommessa finale di 250.000 dollari.

Con una giornata del genere qualcuno ha fondato le sacre origini del Joker in The killing Joke, l’esordiente regista E.L. Katz ( nessun gioco di parole sul cognome please ) decide invece di metterci in piedi uno strano mix di thriller e black commedy  girato con un budget ridotto.

La trama in se non è originale come Proposta Indecente del 1993 parte da domande già sentite ed una volta capito come girano gli ingranaggi di Cheap Trills è facile intuire dove andremo a parare, però qui entra in gioco la bravura , il ritmo narrativo viene tenuto su di giri e ci viene dispensata una dose di violenza più che buona senza cadere in stilemi splatter, era facile perdersi nel tema della lotta di classe e del povero umiliato , Mr Katz però tiene tutto questo sullo sfondo quasi fosse una chiave di lettura presente ma non voluta ,a lui piace la parte del gioco perverso quindi tolti di mezzo i convenevoli di presentazione dei personaggi si calerà al 100% nel gioco e nella sua escalation .

una foto in stile una notte da leoni, ma poi tutti a sanguinare
prima una foto in stile una notte da leoni, ma poi tutti a sanguinare

A permettere a Cheap Trills di stare quella spanna sopra molti alti titoli è anche la scelta dei volti giusti al posto giusto , non stiamo parlando di personaggi molto 3D ma tratteggiati nei punti giusti e che hanno le espressioni di :
Pat Healy ( Magnolia ) ,Sara Paxton ( The Innkeepers ) , Ethan Embry (  Vacancy ) e David Koechner ( Anchorman ).

tipica faccia da maniaco
tipica faccia da maniaco

Un film che raggiunge il 7 in pagella , dimostrazione di come si possa fare un buon film d’esordio partendo da premesse già viste, ma mettendoci di tasca propria con la fantasia, se amate il genere black commedy è un must see consigliato.

Stay Tuned

 

 

3 risposte a “Cheap Thrills ( 2013 )”

  1. Any suggestions on sites to start a blog where I can BS sports and another happenings?

  2. Thank you for the most recent specifics of this careers. Say one thing i am just graduate in BA English and seeking for government career. Say what occupation appropriate for me and also the best places to implement.

  3. I am looking for some good weblogs for studying. I had been browsing over google and bing and located your site. Nicely i enjoy your skilled blog style and design and your publishing expertise. Carry on doing it.

I commenti sono chiusi.