Here Comes the Devil ( 2012 )

Felix e Sol si sono presi un pomeriggio libero nei dintorni di Tijuana assieme ai loro figli Adolfo e Sara,i due ragazzi si allontanano per scalare una collinetta nelle vicinanze i genitori e spariscono per molte ore, al loro ritrovamento i figli saranno molto diversi.

Adrián García Bogliano ( un segmento di ABC’s of the death ) scrive e dirige questo horror low budget intitolato Here comes the Devil, in originale Ahí va el diablo ( decisamente più bello ), in realtà dopo i primi 10 min allo spettatore sembrerà di aver sbagliato titolo oppure genere visto che le scene sfociano direttamente nel genere sexploitation anni ’70.

Per darvi un idea il film inizia con una scena di sesso fra 2 donne che il regista deciderà d’attaccare alla trama con un minuscolo pezzo di carta praticamente rendendola una scena nonsense e la prima di molte scene di nudo abbastanza casuali,cosi come casuali\dozzinali parranno anche alcuni dialoghi e attacchi musicali lasciando nello spettatore il dubbio se il risultato è seriamente brutto o volutamente brutto, peccato perchè giocando su corde diverse l’idea di fondo era interessante seppure non originale al 100% .

Nel cast troviamo Laura Caro,Francisco Barreiro,Alan Martinez ,Michele Garcia e Barbara Perrin Rivemar, un insieme d’attori poco conosciuti che spero non si siano qui espressi al massimo del potenziale.

Non posso consigliare questo titolo, siamo lontani dalla sufficienza o dalla decenza ( sorpresa ho un concetto di decenza cinematografica anche io..strano e poco sviluppato però c’è ) .

Stay Tuned.