Duelyant (2016)

Dalla gelida terra russa ecco arrivare Duelyant, distribuito internazionalmente con il nome The Duelist , un film drammatico diretto da Aleksey Mizgirev  e prodotto da Alexander Rodnyansky ( Leviathan, Cloud Atlas )  ambientato nella vecchia Russia imperiale del 19esimo secolo dove i duelli fra aristocratici erano all’ordine del giorno.

Una storia che potrebbe essere rappresentata come un opera di Jane Austen che s’incontra con un film di Sergio leone per parlare delle opere di Tarantino , ci troviamo con  un protagonista dall’oscuro passato e di gran fascino alle prese con l’aristocrazia boriosa e nella trama troviamo amore, violenza, rivalse ,fedeltà e perfino un naufragio, non manca praticamente nulla per aver tutto il repertorio al completo di questo genere di titoli.

La trama segue un ritmo ben calcolato e fluido, un percorso che non sempre mantiene alto il ritmo , ma che  compensa con il comparto fotografico quasi teatrale che appaga gli occhi dello spettatore ( il film è stato girato in tecnologia IMAX ) e che a conti fatti forse è la vera nota positiva di Duelyant,un opera certamente ambiziosa ma che secondo me rimane negli standard della normalità;  probabilmente esagera con le situazioni da macho man del protagonista e con le regole d’onore finendo per forzare un pochino troppo la mano in alcune situazioni.

Poco concepibile la gestione del traduttore esterno , nei tratti in lingua tedesca infatti la voce degli attori verrà sovrastata da quella di un narratore che ne ripeterà le parole in russo ,in maniera molto fretta e senza differenze fra li attori , come se stesse leggendo facendo perdere molti punti all’insieme.

Protagonista è Pyotr Fyodorov  ( L’ora nera ) accompagnato da Yuliya Khlynina , Vladimir Mashkov ( Mission Impossible protocollo fantasma ) , Yuri Kolokolnikov ( Game of Thrones  )  e Franziska Petri , un cast locale fatto di volti giusti al posto giusto , con un buon livello recitativo  nell’interpretare i personaggi assegnati i quali non brillano per tridimensionalità.

Duelyant intrattiene e non annoia, raggiunge la sufficienza senza superarla,se amate questo genere di opere è consigliato anche solo per sfuggire al solito duopolio  classico USA \ UK , nel mio caso è stato un piacevole fuori rotta .

Stay Tuned