Cinema

Time Rush (2016)

0

 

Time Rush è un Action Sci-Fi del 2016 diretto da Daniel Zirilli ( Curse of Alcatraz ), presenta una trama molto comune , quella legata alla giornata senza fine , con un periodo temporale ripetuto in continuazione fino alla soluzione di un mistero o caso concludendo ogni iterazione temporale con un restart dato dalla morte del protagonista,il quale per tutto il tempo è braccato da misteriosi energumeni intenzionati ad ucciderlo,praticamente assistiamo ad una poco originale serie di inseguimenti ricorrenti

Visibilmente un Low Budget, girato in Thailandia e dalla telecamere decisamente troppo confusionaria e traballante durante gli inseguimenti,un progetto che sembra ruotare molto sulle scene action, effettivamente queste scene se ben coreografate ed eseguite avrebbero conferito a Time Rush qualche punticino in più,purtroppo però non sono riuscite a convincermi per nulla,stilisticamente alcune mosse del protagonista sono molto acrobatiche e denotano tutta la capacità di quest’ultimo come stuntman ed esperto di arti marziali , ma la finzione è realmente troppo palese ed in alcuni momenti di lotta si vedono ad occhio nudo esagerazioni come piedi che si fermano a pochi centimetri di distanza dall’andare a segno e avversario che vola mosso da misteriosi colpi d’aria.

Dean Alexandrou ( Batman Begins,The Protector) oltre ad essere lo sceneggiatore  è il protagonista Alex , insieme a lui troviamo Richard Dee-Roberts (Vandalis),Byron Gibson ( Solo Dio perdona)e Selina Lo ( il re scorpione 3), un cast di basso livello ed  in generale la loro recitazione non ha molti punti convincenti , ma forse è colpa dell’intera impalcatura del film che traballa.

Probabilmente con un budget più alto e qualche cambio al team di regia\cast non avrebbe faticato a diventare un Action in grado di prendere la sufficienza piena,questo Time Rush invece ottiene per i miei gusti un 4 in pagella nella categoria Low Budget.

Stay Tuned

 

Marcello Portolan
Globetrotter del mondo Nerd. Cresciuto tra videogame, fumetti e cinema, crescendo ha deciso di affrontare il mondo impervio della scrittura per dare sfogo alle voci nella sua testa, nate durante la visione di film demenziali da ogni parte del mondo. Fondatore de Il Babbano Critico e redattore presso ProjectNerd.it

Capitão Falcão (2015)

Previous article

Snoop Dogg’s Hood of Horror (2006)

Next article

You may also like

Comments

Comments are closed.

More in Cinema