Zhan lang (2015)

Leng Feng, cecchino delle forze speciali dell’esercito cinese, reo di aver disubbidito ad un ordine di un suo superiore , si ritrova reclutato in una divisione speciale ed affrontare un gruppo di mercenari internazionali assoldati da un signore della droga che vogliono ucciderlo.

Se il titolo originale ( internazionalmente è Wolf Warrior) e la trama non sono stati abbastanza esplicativi Zhan Lang è un film d’azione\guerra made in china traslato addirittura in 3D  e con Jing Wu ( La mummia – La tomba dell’Imperatore Dragone )   super star nei duplici panni di regista e attore principale , titolo che vanta molte nomination e qualche vittoria nei festival asiatici.

modalità alcolica , bevi ogni volta che compare una bandiera cinese

Un esercitazione, con tanto di mezzi da guerra e 2 eserciti , che diventa vera operazione di guerra contro le forze straniere e sullo sfondo, ma neanche poi tanto una vena di patriottismo per una volta non a stelle e strisce che sfocia in una sottotrama anti Cina dai contorni WTF riguardante delle armi biologiche; Zhan Lang non sembra mai prendersi del tutto sul serio stando spesso sul clima leggero e con gag abbastanza frequenti he abbassano di qualche tacca la patina seriosa da war movie,la trama è decisamente poco realistica,almeno scorre fluida e si lascia guardare senza difficoltà.

Scott ricorda a tutti qual’è il suo genere preferito

Oltre al già citato regista\attore troviamo nel ruolo della stratega “perchè andare sul campo se posso dirigervi con il telelavoro ”  Nan Yu  ( Mercenari 2 ) e fra i mercenari il nome di Scott Adkins ( mercenari 2 ) con il nome di Tomcat ed un paio di minuti di calci e pugni ben piazzati  , la recitazione ( per quanto poco  possa io giudicare della recitazione asiatica ) è discreta nonostante attimi di WTF, sia Scott che Jing Wu avrebbero reso di più con una dose maggiore di corpo o corpo .

tipica soldatessa cinese

90 minuti di durata per un titolo girato tendenzialmente bene con un body count robusto cosi come il quantitativo di proiettili ed esplosioni ( ma senza esagerare mai con la violenza )  , Zhan Lang è un film discreto,consigliato solo per una serata  asian  senza molte pretese.

In patria è stato un buon successo ( con tutto quel I FIGHT FOR CHINA voglio vedere)  e stanno già iniziando a lavorare ad un sequel o una trilogia, rumors parlano di un ambientazione african style e  del coinvolgimento del ginnasta olimpico Zou Kai

Stay Tuned.