Bone Tomahawk (2015)


A Bright Hope  una cittadina del vecchio west,alcuni abitanti vengono rapiti da una misteriosa e pericolosa tribù cannibale, toccherà allo sceriffo ed altri 3 uomini del posto intraprendere un lungo viaggio nel tentativo di recuperare i concittadini.

Nota Bene  : se siete della nuova generazione horror , quelli che se il film rallenta 2 secondi lo stoppano, quelli che il termine slow burn non lo vogliono sentire, ma dicono di amare il genere alla follia, beh …potete anche smettere qui perchè difficilmente troverete un prodotto appetibile in questo titolo.

L’esordiente S. Craig Zahler è il regista di questo Bone Tomahawk , un film difficile da inquadrare nei classici generi , dove il regista si è divertito a mescolarne di diversi probabilmente prendendo dai suoi gusti personali e cercando di costruire un mix originale,beh missione totalmente riuscita visto che nel pentolone troviamo orrore,western ed un fondo black humor.

Come scritto nell’esordio di questi commenti, il viaggio è lungo non solo per i protagonisti ma anche per lo spettatore,un pochino più di 2 ore,di cui oltre la metà caratterizzata da un incedere lentissimo,con un alta quantità di discorsi fra la filosofia spiccia ed il divertimento,quasi da novello Tarantino  e nel quale conosciamo meglio gli uomini che affrontano l’impresa,diversi fra di loro ma che in qualche modo si sono uniti contro un comune ed atipico.

Il finale di questo Road Trip è la parte horror, con una struttura che ricorda l’altrettanto recente film cannibal , Green Inferno , un esplosione di gore con partenza praticamente a freddo,sappiamo fin dall’inizio dove prima o poi andremo a parare, l’intero viaggio è un attesa del momento dove il regista deciderà di attaccarci con tutta la violenza della sua immaginazione , Zahler cala la sua scure in un punto tardivo,quasi sul filo di lana,ci da assaggi di violenza ad intervalli puntuali durante i minuti precedenti ,dei finger food per ingolosirci e ricordarci che prima o poi arriva il piatto forte,una fiammata in cui compaiono i trogloditi,annunciati da un urlo inquietante prodotto da uno strano osso\organo in sostituzione alle nostre parole,non sono sicuramente realistici come quelli di Roth ma compensano con la grandezza fisica,la loro presenza è effettivamente breve ,ma abbastanza dosata per lasciare un ottimo segno sugli spettatori.

Punti positivi vengono dalla fotografia,si vede che il regista adora il vecchio west , ne cattura i colori, lo stile ed i costumi,riproponendoceli nel 2015 come se fossimo tornati indietro ai bei tempi di Eastwood e compagni.

Il Cast è di livello alto, Kurt Russel (Grindhouse ,Stargate) è lo sceriffo carismatico che viaggia insieme al suo tenero vice vice sceriffo Chicory, un anziano che non smette praticamente mai di parlare interpretato da Richard Jenkins ( Quella casa nel bosco ) ,insieme a loro troviamo il marito della donna rapita Patrick Wilson (Watchman,insidious) e un cacciatore di indiani Matthew Fox ( l’indimenticato Sheppard di Lost),un quartetto di tutto rispetto direi nel quale Kurt si eleva come sempre ma che come intero cast si prende larga parte dei buoni giudizi sul film.

Un bel film,che sorpassa sicuramente il punteggio della sufficienza,assestandosi per giudizio personale e presenza di Kurt Russel su un 7,5 , una pellicola consigliata ma che richiede una visione senza stanchezza,altrimenti potrebbe risultare anche noiosa.

Stay Tuned

 

 

4 risposte a “Bone Tomahawk (2015)”

  1. Howdy, I believe your web site could be having internet browser compatibility issues.
    When I take a look at your site in Safari, it looks fine however when opening in Internet Explorer, it has some
    overlapping issues. I simply wanted to give you a quick heads up!
    Other than that, excellent site!

  2. Great goods from you, man. I’ve keep in mind your stuff prior to and
    you’re just too wonderful. I really like what you’ve got
    right here, really like what you are saying and the way in which through which you
    say it. You are making it enjoyable and you continue to care for to stay it wise.

    I can’t wait to read much more from you. This is really a great web site.

  3. Hi there would you mind letting me know which hosting company you’re working with?
    I’ve loaded your blog in 3 completely different browsers and I must say this blog
    loads a lot faster then most. Can you suggest
    a good internet hosting provider at a honest price? Kudos,
    I appreciate it!

  4. Hello! Would you mind if I share your blog with my facebook group?

    There’s a lot of people that I think would really enjoy your
    content. Please let me know. Many thanks

I commenti sono chiusi.