R.L. Stine’s Monsterville: The Cabinet of Souls


Robert Lawrence Stine è una persona che tutti coloro che come me sono nati all’inizio degli anni 90 conoscono, è lo scrittore che ha creato la collana di libri horror chiamata … Piccoli Brividi , letture dalle leggere tinte horror ,poco complesse ma che hanno segnato una generazione di lettori adolescenti, la lettura di quel nome prima del vero e proprio titolo della pellicola mi ha ovviamente catturato e portato alla visione completamente alla cieca.

Inutile dire che R.L. Stine’s Monsterville: The Cabinet of Souls  non si discosta dalla classificazione dei libri che ne hanno reso famoso l’autore , l’orrore girato per i più piccoli,adatto alla trasmissione da parte della tv dei ragazzi fra un disney e l’altro,con tanto di momento musicale e storiella romantica e complicata sullo sfondo come se fosse un High School Musical dalle tinte goth.

Dal punto di vista della trama , se avete superato i 14 anni tutto sembrerà al limite del basilare , un compitino ben fatto da parte degli sceneggiatori ,senza sforzi per sorprendere ( oddio forse per un adolescente c’e un twist inaspettato) ,ma per il target di spettatori scelto è tutto molto adatto,zero violenza,zero splatter,i buoni vincono e amano,tutti felici e contenti.

Il film sceglie una linea fra halloween ed il paraculo per quanto riguarda i personaggi, perchè scegliere se possiamo mettere tutto, ed ecco quindi streghe ,licantropi , incantatrici ,fantasmi,zombie,vampiri ,case stregate , anime , tutto ovviamente sensato per la trama ma altrettanto palesemente scelto sapientemente dagli autori per non scoraggiare nessuno .lato positivo e che molto del makeup utilizzato è ben fatto ( a differenza degli effetti molto anni 90) .

Il cast è formato da un infornata di giovani attori  guidati da Dove Cameron (Descendants) e Braeden Lemasters la coppia motore della storia , insieme a loro troviamo anche la gotica Lilith interpretata daKatherine McNamara ( Maze runner la fuga) , il pagliaccio Casey Dubois (Snakes on a Plane ), la friendzonata Tiffany Espensen(Repo Men ), il tenebroso Ryan McCartan e l’unico adulto a non sembrare un intero idiota nella storia,il Dr. Hysteria ovvero Andrew Kavadas ( Il 13 guerriero).

Un film che consiglio se volete vederlo con bambini al seguito,magari ad Halloween, ma R.L. Stine’s Monsterville: The Cabinet of Souls  con gli occhi adulti non raggiunge nemmeno il 6 , con il senno di poi ,cercando informazioni ho pure scoperto che Stine è solo produttore esecutivo , praticamente ha solo messo il nome .

Stay Tuned

 

6 risposte a “R.L. Stine’s Monsterville: The Cabinet of Souls”

  1. Thank you for the good writeup. It in fact was a amusement account it.

    Look advanced to more added agreeable from you! By the way, how
    can we communicate?

  2. It’s awesome to pay a quick visit this web site and reading the views of all colleagues regarding
    this paragraph, while I am also zealous of getting know-how.

  3. Having read this I thought it was really informative.
    I appreciate you spending some time and effort to
    put this content together. I once again find myself spending way
    too much time both reading and posting comments.

    But so what, it was still worth it!

  4. I am sure this article has touched each of the internet users, its really really nice article on strengthening new
    webpage.

    Here is my web page; AimeePOrines

  5. I constantly spent my thirty minutes to read this webpage’s content constantly plus a cup of
    coffee.

    My web page … KandyROrzech

I commenti sono chiusi.