Recensione film : Frank (2014)

Il film racconta la storia di Jon ,un ragazzo dalla vita ordinaria che sogna di avere successo come tastierista e compositore che in un giorno come tanti altri per un fortuito caso incrocia la sua vita con quella di un gruppo musicale,gli Soronprfbs che per l’assenza di un membro per un concerto lo aggregheranno al loro gruppo .
Qui faremo conoscenza della strampalata band ma soprattutto del suo leader Frank, un uomo strano ma talentuoso che vive indossando una maschera di cartapesta .

Vagamente ispirato alle vicende di Frank Sidebottom ( personaggio di un comico inglese ) Frank è un film di Lenny Abrahamson; considerato uno dei titoli più surreali ( fra i titoli “mainstream”) usciti sul grande schermo nel 2014  appartiene ad un genere altalenante fra la commedia e il dramma ,un mix equilibrato bene proprio grazie al suo essere surreale.

La band in questione è Indie,un insieme di personaggi dalla vita disperata e sperduta che Frank ha raccolto intorno a se come fosse la compagnia dell’anello ,risultando il loro “frodo” ma che con l’andare dei minuti apparirà per quello che è realmente,ovvero il più fragile ed instabile della compagnia ; mentre il protagonista sarà il diverso fra i diversi,lui non ha gli stessi problemi e quindi a tratti sembrerà essere pesce fuor d’acqua ma diverrà il motore degli eventi proprio per questa caratteristica.


La rete gioca una parte non piccola in questa trama,Jon diffonderà ad insaputa dei membri della band informazioni e video dal loro ritiro isolato,creando un certo seguito di fans che però in realtà nulla conoscono della band,quasi fosse una satira nei confronti della nuova viralità del web che negli ultimi anni sta prendendo  via via maggiore spazio.

Il peso della pellicola grava molto sulle spalle di Michael Fassbender che interpreta Frank, con la difficoltà di non poter usare il volto e le espressioni facciali per praticamente tutto il film, ma ci passerà sopra come un carro armato riuscendo a dare profondità al suo personaggio solo usando i movimenti del corpo sfoggiando un interpretazione da 5 stelle più In generale però tutti gli attori però interpretano alla perfezioni il loro ruolo di squilibrati musicisti indipendenti.

bellissima Maggie come sempre

Il ritmo della trama non è sempre all’altezza ma tutto sommato è un ottimo film, per chi ama il genere surreale ed i film non banali.
Un film consigliato
se volete seguiteci anche su FB
Stay tuned

 

4 risposte a “Recensione film : Frank (2014)”

  1. I am genuinely glad to glance at this weblog
    posts which consists of tons of useful data, thanks for providing these statistics.

  2. I am just searching for some terrific blog sites for studying. I found myself searching over the search engines and discovered your blog site. Properly i like your high quality blog site style and design along with your publishing abilities. Keep doing it.

  3. I was browsing over yahoo and google and i also discovered your internet site. Properly actually saying I enjoy your internet site plus your web design. I look numerous sites and so they fails to look so user-friendly and coloration you happen to be utilizing it suites your website. Keep doing it.

  4. We’re a group of volunteers and starting a new scheme in our community.
    Your site offered us with valuable information to
    work on. You have done a formidable job and our
    whole community will be thankful to you.

I commenti sono chiusi.