Shaq-fu

Siamo ancora una volta nei magnifici anni 90,precisamente nel 1994,un epoca in cui le case di produzione di videogame(e non solo) si battevano per la possibilità di avere titoli i diritti delle cose di maggior successo indipendentemente da film,serie tv,cartoni animati,fumetti o semplicemente il personaggio del momento,Michael Jordan era il must nel mondo del basket ma un giovane ventenne che giocava negli Orlando Magic è il protagonista di quest’articolo,Shaquille “Shaq”O’Neal.

Ovviamente inizialmente penserete subito ad un gioco di Basket,una versione di Ronaldo V-football con la palla arancio poi però noterete il “fu” finale e la verità sul genere di gioco sarà tanto scontata quando in grado di mandare in confusione, Shaq-fu è un picchiaduro 2D.

Notare la maglia non originale di Shaq per via dei diritti mancanti

Se tutto questo non vi ha fatto passare la curiosità sul titolo ora possiamo entrare più nei dettagli,il gioco venne sviluppato da Delphine Software e pubblicato da EA per le consolle Mega Drive/Genesis, SNES, Game Gear, Game Boy e Amiga,era un classico picchiaduro anni 90; la trama vedeva Shaq prepararsi in un dojo giapponese per un incontro di beneficienza che si sarebbe svolto a Tokyo,il suo allenamento però finisce quando l’eroe dell NBA decide di andare in un altra dimensione ( Second World che fantasia ) per salvare un bambino chiamato Nezu della grinfie di una malefica mummia di nome Sett Ra , ovviamente per arrivare a lui dovrà affrontare altri incontri con creature tipo preti vodoo,streghe,donne gatto e demoni .

Escludendo la trama al limite del WTF anche per i magici anni 90 Shaq-Fu fu uno dei pochi insuccessi legati al mondo di Shaquille ( che nemmeno con i dischi rap si era spinto cosi in basso)vediamo un pochino il perchè ,la cosa più importante in un picchiaduro di questo tipo ( all’epoca ma pure ora ha un peso molto alto) è la reattività dei comandi,in questo gioco sembra di combattere sotto l’acqua,dai un comando e questo avviene in maniera lentissima,per non parlare che le combo perdevano quasi sempre uno dei tasti premuti rovinando tutto ( all’epoca c’erano già Street Fighter e Mortal Kombat per dire );il sistema delle Special Move poi era imbarazzante,eseguendone una il personaggio prima eseguiva la mossa originale,alcuni secondi dopo eseguiva la special rendendola spesso inefficace se non dannosa.

Un gioco che ha pochi estimatori e un folto numero di detrattori in grado di creare un sito con lo scopo di distruggere le copie del gioco (http://www.shaqfu.com/ourmission.php).

Volete sapere una cosa divertente ?? Su Indiegogo esiste un progetto per un sequel chiamato Shaq-Fu: A Legend Reborn, sviluppato per uscire su New gen e PC, la leggenda di Shaq continua.

Stay Tuned

4 risposte a “Shaq-fu”

  1. Thanks for some other wonderful post. The place else could anyone get that kind of information in such
    an ideal method of writing? I’ve a presentation next week, and I’m at the
    search for such information.

  2. I read this piece of writing fully regarding the comparison of hottest and previous technologies, it’s remarkable article.

  3. I am really happy to read this webpage posts
    which consists of lots of valuable data, thanks for providing these
    data.

  4. whoah this weblog is great i like reading your posts.

    Stay up the great work! You understand, a lot of individuals are
    looking around for this information, you could aid them greatly.

I commenti sono chiusi.