The Walking Dead 6 : La midseason

Come ogni anno dicembre arriva e ci porta l’episodio di metà stagione della discussa serie zombie di AMC , la serie che ormai è giunta alla sesta stagione e che continua a dividere i fan in 2 grandi blocchi, lo zoccolo duro degli amanti e coloro che come il sottoscritto adorano maggiormente il fumetto e la guardano con l’occhio di chi non ha idea di dove vogliano andare a parare.

8 episodi sono stati trasmessi fino ad ora, ma nell’universo di Rick e soci tutti questi mesi sono stati pochi giorni,forse meno di una settimana ( l’ordinamento temporale non sarà mai fra i punti fondamentali di The Walking Dead) , lo sceriffo e la sua allegra banda hanno preso spiritualmente possesso di Alexandria e ora piano piano vogliono plasmarla a loro immagine e somiglianza,ovviamente come solo il più tonto dei bambini ( e non è Carl questa volta ) sembra aver notato Rick è la versione zombie della signora in giallo e dove passa lui non crescono più comunità,prigione,ospedali o cittadine isolate non cambia nulla,lui porta distruzione e zombie ovunque vada.

Ma proprio parlando di morti tocchiamo 2 dei protagonisti di questi episodi,Morgan e Glenn, ma andiamo con ordine , Morgan è stato latitante per intere stagioni fino al precedente finale , lo avevamo lasciato delirante ed in modalità camper nabbo di Call of Duty e ora lo ritroviamo monaco Zen armato di bastone,che abbia trovato la Z-weed ?? ( storia lunga ma ne parlerò quando Z Nation 2 volgerà al termine ) in un mondo pieno di zombie ora lui non vuole più uccidere,ed il perchè ci verrà prontamente spiegato nell’episodio di riempimento ( un giga flashback lungo un episodio solo per far incazzare fan e animalisti ).

Glenn invece è stato protagonista di una bruttissima situazione,sono anni ormai che ciclicamente notizie dicono che fra un po’ arriva Negan e lo ammazza,ormai vive nel terrore che succeda, ma forse gli sceneggiatori per una volta avevano preso una decisione fuori dagli schemi, uccidere il protagonista asiatico con una morte così stupida da rendere geniale quella di Beth , ci ho creduto veramente che lo avessero fatto,poi però i successivi episodi si sono allontanati dal discorso e li sono saliti i dubbi,ma forse tenevano la scena straziante per il gran midseason, invece no,il pizzaboy è vivo,recupera la fidanzatina di Carl ( che boh in un mondo che uccide chiunque lei ha skill da ninja evidentemente visto che gira tranquillamente da sola ) e raggiunge Alexandria giusto giusto per l’ultimo episodio.

Il finalino di The Walking Dead 6  lascia con la bocca asciutta come accade spesso,cambia un pochino lo status del gruppo,poi lascia tutti più o meno in difficoltà,anche la gente inutile come il prete Gabriel e gli altri abitanti locali di nuova ricklandia mentre a pagare le conseguenze è la vecchia dirigenza ,che per ultima cosa lascia le chiavi della città al nuovo sindaco..in fuga dopo che il suo piano per salvare la città l’ha completamente distrutta ( Yeaaah).

Nel prologo all’episodio 8 ci viene mostrato anche qualcosina di extra,il trio Sasha,pennellone Abrham e Daryl trova il cast di Son of Anarchy sulla via,il quale per la prima volta accenna all’arrivo di NEGAN , era ora ( speriamo in bene ) Glenn può ricominciare a tremare ?? .

Stay Tuned

4 risposte a “The Walking Dead 6 : La midseason”

  1. Way cool! Some very valid points! I appreciate you penning this
    article and also the rest of the website is also very good.

  2. This site really has all the information and facts I wanted about this subject and didn’t know who to ask.

  3. I love what you guys are usually up too. This kind of clever work and exposure!

    Keep up the very good works guys I’ve added you guys to my
    blogroll.

  4. Wow, this post is good, my younger sister is analyzing these things, thus I am going to tell
    her.

I commenti sono chiusi.