Dark Matter : Stagione 1

“Sei persone apparentemente prive di qualsiasi legame si risvegliano improvvisamente su una nave spaziale in mezzo allo spazio. La memoria di ognuno di loro è completamente cancellata e nessuno sa come sono arrivati su quella nave o dove siano nello spazio e tanto meno quale sia il proprio nome.”

C’è stato un periodo,forse ormai lontano, in cui le serie tv a tema avventuroso\spaziale andavano alla grande i grandi anni di Star Trek e Spazio 1999 per dirne 2  ma con il passare degli anni il numero di queste si è via via assottigliato,i gusti cambiano e opere come Stargate Universe si vedono in difficoltà e chiudono, ma SyFy con questo Dark Matter prova a rimettere in rotazione questo fantastico genere.

Dark Matter deriva da una graphic novel in 4 episodi edita dalla Dark Horse  e creata dal duo Joseph Malozzi e Paul Mullie esperti del settore spazio visto il loro passato nei vari progetti Stargate,la storia della sceneggiatura è di quelle strane,i due avevano pensato di farne una serie  tv fin dall’inizio,poi hanno trasformato il tutto in cartaceo e successivamente grazie all’emittente SyFy il tutto è finalmente giunto in TV.

Come prevedibile la stagione si sviluppa analizzando il passato dei suoi protagonisti, ognuno viene da esperienze diverse che lo hanno portato ad essere un mercenario a bordo della nave,qualcuno ha dei conti da regolare con loro, tutti hanno un lato molto oscuro anche i più insospettabili, questo porta la serie ad avere molte trame secondarie che vengono portate avanti parallelamente alla “main quest” i membri della ciurma scoprono il loro passato insieme allo spettatore,scoprono di essere pirati spaziali ricercati per svariati reati tipo assassinio,omicidio,strage,rapimento,una gamma molto vasta che li rende estremamente pericolosi ma che ora si trovano spaesati nei confronti di questi peccati, forse addirittura intenzionati ad intraprendere un percorso di redenzione ma ovviamente il passato è sempre alle loro spalle.

I protagonisti decideranno inizialmente di usare come nomi dei numeri rappresentanti l’ordine di risveglio dalla stasi , numeri da 1 a 6 ogni personaggio ha le sue caratteristiche sviluppate in modo tale che ogni spettatore possa trovare almeno uno di questi di proprio gradimento e sviluppare una sorta di empatia, abbiamo Marc Bendavid nei panni di One un ragazzo molto tenero e “soft”ma mosso da scopi vendicativi seguito da Two la leader del team Melissa O’Neil ,
Anthony Lemke è  il guerrafondaio e cinico della squadra ovvero Three, Four è Alex Mallari Jr , un moderno ninja asiatico nello spazio , l’innocente adolescente Jodelle Ferland è Five un hacker infiltrata misteriosamente sulla nave e non parte dell’originario gruppo criminale ,l’ultimo è Six Roger R. Cross un criminale buono e riflessivo che cerca di capire il più possibile del suo passato, la recitazione non è il punto di forza di questa serie, il livello attoriale è discreto ed i personaggi in alcuni punti potranno sembrare un pochino stereotipati e sviluppati grossolanamente,nulla che comprometta gravemente la serie che ha il merito di non prendersi mai troppo sul serio.

I clichè della fantascienza sono presenti in buona parte,le multi corporazioni spaziali, gli androidi , la modificazione genetica, il teletrasporto , la clonazione e molti altri, tutti rispondo presente all’appello nella trama e compongono pezzo dopo pezzo l’universo dove vedremo svolgesi le avventure della Raza,un mondo spaziale definito in modo molto carino ma che graficamente mostra tutti i limiti del budget basso con cui la serie è stata girata,un piccolo peccato perchè con ambientazioni ed effetti migliori si sarebbe potuto fare di meglio.

Di sicuro non una serie imperdibile ma si lascia vedere,adatta per il periodo estivo in cui è stata trasmessa,da vedere tranquillamente a mente spenta per passare del tempo libero.Dark Matter è stata rinnovata per una seconda stagione di 13 episodi prevista per l’anno prossimo.

 

4 risposte a “Dark Matter : Stagione 1”

  1. Greetings! Very helpful advice in this particular post!
    It is the little changes which will make the largest changes.
    Many thanks for sharing!

  2. Its such as you read my thoughts! You appear to understand so much about this, such as you
    wrote the ebook in it or something. I feel that you just can do with
    a few p.c. to drive the message house a bit, however other than that,
    this is wonderful blog. A fantastic read. I will certainly be back.

  3. Ahaa, its good dialogue concerning this paragraph here at this weblog, I have read all that, so at this time me also commenting here.

  4. This article is truly a nice one it assists new net
    users, who are wishing for blogging.

I commenti sono chiusi.