You, Me and the Apocalypse : le mie opinioni


La trama di questa serie commedy dramma britannico statunitense è semplice,l’umanità è destinata a morire per colpa di un asteroide,ma un gruppo di persone è chiuso in un bunker ad attendere l’evento,nei 10 episodi che compongono questa stagione scopriremo chi sono e come sono arrivate lì.

dal primo episodio ho in testa la sigla:

Come avrete capito dalle premesse You, Me and the Apocalypse è una storia multicentrica,durante ogni episodio seguiremo lo svolgimento contemporaneo di tutte le avventure,vedendo come queste arriveranno a incontrarsi più volte fino ad incastrarsi nel finale all’interno del bunker,che già allo spettatore è noto dal primissimo istante visto che funge da introduzione agli episodi ,le sottotrame sono svariate e tutte molto particolari, anche se sul finire della serie perderanno contatto con la realtà,cosa che potrebbe anche provocare qualche storcimento di naso  visto quanto per praticamente tutta la serie questa sia stata legata più alla terra che al cielo.

Una trama estesa porta ovviamente con se molti personaggi da gestire,il peso maggiore è sulle spalle di Mathew Baynton ( Hereafter )che si trova ad interpretare 2 personaggi opposti  ma che sono totalmente al centro della storia, Rob Lowe ( Sex Tape) è invece un prete particolare che aiutato da Suor Celine viaggia per il mondo cercando un nuovo messia, Jenna Fischer (The Office ) vivrà una gigantesca avventura on the road  nel tentativo di raggiungere la sua famiglia dopo un evasione dalla prigione e nel mentre suo fratello gemello  Kyle Soller(Poldark) lavora a stretto contatto con il governo USA per un piano di salvataggio più o meno mondiale,questi sono solo alcuni dei subplot e dei personaggi che la sceneggiatura si trova a gestire,un compito svolto a parere mio molto egregiamente, mai nessuno verrà lasciato indietro o avrà qualche lacuna narrativa pesante,se poi aggiungiamo che è pure un cast di buonissimo livello e decisamente un ben fatto.

tantissimi complimenti per il doppio lavoro

La serie ha mezzo punto favorevole nell’aver scelto di ingaggiare attori del posto nelle scene fuori dai paesi di lingua inglese( USA/ ENG) ,le scene in italia sono girate in italiano (Suor Celine è l’ attrice italiana Gaia Scodellaro vista in Centovetrine),questo di per se farebbe guadagnare molto più di 1\2 punto,peccato che le scene ambientate in Vaticano e addirittura i pensieri del personaggio siano in inglese togliendo molto del guadagnato; il vero punteggio positivo però è dato dal non prendersi mai sul serio,è un commedy dramma equilibrato,mai troppo strappalacrime ma nemmeno mai troppo WTF.

Gaia Scodellaro

Una serie di pochi episodi,della quale non si conosce ancora il futuro, You, Me and the Apocalypse è nata come mini serie possiede però un finale misterioso e pieno di spiragli,spero in un suo rinnovo,assolutamente consigliata.

Stay Tuned.

2 risposte a “You, Me and the Apocalypse : le mie opinioni”

  1. Very soon this web page will be famous among all blog people, due to it’s fastidious
    content

  2. Hello There. I came across your weblog the application of msn. This really is a very well written article.

    I’ll be certain to bookmark it and return to learn extra of your own useful
    info. Thanks for that post. I’ll certainly comeback.

    Feel free to visit my web site – ElvinaZCoyco

I commenti sono chiusi.